Gabriele d'Annunzio e Ortona a mare

Franco Di Tizio
Anno: 2017
Prezzo:
Prezzo di vendita: 15,30 €
Sconto: 2,70 €
Descrizione Il libro va a incrementare la vasta produzione libraria editoriale concernente le relazioni del Poeta con le varie località da lui frequentate; Ortona occupa, sicuramente, un posto di rilievo poiché vi nacquero la madre e tutti gli avi materni, spesso fu meta delle sue gite, lo elesse deputato nel 1897 e gli diede amici importanti, tra cui Francesco Paolo Tosti. Il Poeta ricordò i suoi soggiorni e le bellezze di Ortona non soltanto nelle missive, negli articoli e nei colloqui con gli amici ma, specialmente, nelle opere autobiografiche, tra cui il Notturno, Le faville del maglio e il Libro segreto che trattano dei rapporti che d’Annunzio ebbe con le varie città italiane.
Nel libro l’autore riporta i rapporti che il poeta ebbe con la madre e con l’intero parentado materno, quelli con alcuni personaggi ortonesi, tra cui Francesco Paolo Tosti, Francesco Paolo Cespa e Romolo Bernabeo; le sue varie visite a Ortona; le citazioni della cittadina nelle sue opere, alcune citazioni riferibili a Ortona che d’Annunzio fece nelle lettere e negli scritti giornalistici. Nel libro è ricordato anche il rapporto di d’Annunzio con Rocco D’Alessandro e Teodorico Marino; il primo gli fu piuttosto ostile mentre il secondo, invece, fu un suo caro amico e fervente ammiratore.