I d'Annunzio origini e storia

Fernando Bellafante
Anno: 2016
Prezzo:
Prezzo di vendita: 20,00 €
Descrizione Fernando Bellafante

Formato: 170x240

Pagine: 264
Anno: 2016
ISBN: 9788895535753 Disponibile

Il libro, con un saluto introduttivo di Giordano Bruno Guerri, racconta la genealogia e le vicende storiche e sociali, a partire dal XVI secolo, del cognome d’Annunzio di Pescara ed inizia con il rivelarne le origini marchigiane.
Fu Giuseppe Nunzi, nel 1740 circa, colui che emigrò a Pescara da Campofilone, antico borgo medievale, oggi Comune della Provincia di Fermo.
Il libro traccia i profili dei paesi che caratterizzarono la vita familiare e lavorativa nel territorio marchigiano degli antenati del suddetto Giuseppe Nunzi, ovvero Poggio Canosa, Montefiore, Fermo e Campofilone. A Pescara la famiglia D’Annunzio con il commercio e intelligenti investimenti diventa una delle famiglie più impegnate dal punto di vista economico, amministrativo e politico. I personaggi dei d’Annunzio che si prendono in considerazione sono Teofilo, Francesco Rapagnetta-d’Annunzio, Antonio, Vincenzo,  Erminio e Luisa de Benedictis. Di Teofilo e Francesco (il padre di Gabriele) si racconta la loro azione amministrativa nel periodo in cui furono a capo dell’amministrazione comunale.
L’ultima parte del libro è dedicata Gabriele d'Annunzio poeta, giornalista, scrittore, drammaturgo, politico e militare il quale con la sua arte ha reso il cognome d’Annunzio conosciuto e famoso in tutto il mondo. Di lui si raccontano la prima giovinezza con il primo matrimonio, il suo intenso rapporto con la madre Luisa e gli amici abruzzesi e in particolare  due avvenimenti di grande interesse che caratterizzarono la presenza di Gabriele nella sua terra, ovvero la candidatura a deputato del Parlamento Italiano nel 1897 e la rappresentazione della figlia di Iorio a Chieti il 23 e 24 giugno 1904