D'Abruzzo N.104

Inverno 2013

Anno XXVI

Numero 104

Inverno 2013

4,00 € prezzo rivista + 1,50 € spese di spedizione
D'Abruzzo N.104D'Abruzzo N.104
Prezzo:
Prezzo di vendita: 4,00 €
Descrizione

TRADIZIONI

PETTORANO SUL GIZIO E SCANNO DUE PAESI IN FESTA
Testo di Maria Concetta Nicolai foto di Cesidio Silla e Bruno Colantonio
Pettorano sul Gizio durante la notte di Capodanno si andava in giro per le strade antiche se­guendo una gioiosa compagnia di Cantori. Oggi la tradizione di è trasformata e, un apposito concertino, propone ogni anno un componimento e canzoni dialettali d’autore di grande lirismo.
Scanno, invece, il giorno della Befana si rinnova la tradizione delle Chezette (allusiva alla calza dell'infanzia) in cui una comitiva di giovanotti cantando a squarciagola il ben noto ritornello (Addumane è la Pasquetta, t'ap­penneme la chezetta. Nen ce mette cherrevone, ma soltante cose 'bbone) la esegue sotto le finestre delle ragazze del paese richiedendo ad ognuna generose elargizioni di cibo e vino, da consumare l’in­domani in allegra brigata.

LU CARRE AFFATATE

Testo di Francesco Stoppa foto di Mauro Vitale
Il carro agricolo è stato il protagonista della vita contadina non solo come mezzo di trasporto e lavoro, ma anche come simbolo dei momenti più importanti della vita. La mostra di Cepagatti, terra di valenti artigiani di faucchjiæ ne documenta la storia e l’evoluzione.

 

NATURA E AMBIENTE

I VIGNETI EROICI

Testo di Angelo Cichelli foto di Sara Buzzelli 
Con la passione per la sfida e per il rischio, ma anche con ben calibrate considerazioni di marketing i viticoltori salgono in montagna. Perché i vigneti eroici conquistano l’immaginario del potenziale cliente. Un'idea per diminuire l'impatto dell'aumento delle temperature nelle zone costiere ma usufruire di una escursione termica paragonabile a quella di un clima continentale dove alcuni vitigni sono ben adattati e producono uve di qualità, in certi casi, notevole.

 

ARTE E CULTURA

EREMO URBANO
Testo di Maria Concetta Nicolai foto di Mauro Vitale
La storia, vicende e recupero del complesso di Sant’Agostino Teramo. Da convento, a caserma e infine ad Archivio di Stato.

 

FOTOGRAFIA

IL FOTOGRAFO CON IL CUORE
Testo di Pablo Dell'Osa foto di Federico Deidda
Federico Deidda, fotografo editoriale del Gruppo Espresso a tutto tondo tra ritratti, paesaggi e reportage in terra d'Abruzzo e non solo.

 

ITINERARIO

SULLA VIA DI ANNIBALE IL TEMERARIO
Testo di Mario Viola foto di Sara Buzzelli Mario Viola e Massimo Fraticelli
Una splendida salita a Pizzo Moscio, la quarta cima della catena dei Monti della Laga riconoscibile per la sua forma a cono, un itinerario sui sentieri della storia per guardare dall’alto le terre dei Piceni e dei Pretuzi.