Tutto su turismo, cultura e ambiente
Accedi Registrati

Accedi

Il carrello è vuoto
Il carrello è vuoto

Claudio Graziani un episodio di guerra

7,00 €   5,95 € cad.

Dettagli

Silvio Villa
2019
48
9788831922234
Il libro tradotto e pubblicato cento anni dopo l’edizione stampata privatamente a New York nel 1919 chiu­de le celebrazioni della Grande Guerra con un rac­conto breve ma intenso che permette di affrontare le grandi contraddizioni di una tragedia che cambiò il mondo.
L’entrata in guerra dell’Italia con una su­perficiale impreparazione, una conduzione militare scriteriata, la disfatta di Caporetto, la giustizia mili­tare, i tribunali speciali, il confronto tra interventisti, neutralisti e pacifisti.
Claudio Graziani, un capitano degli Arditi, pluridecorato, rifiuta di compiere una operazione militare suicida e verrà fucilato. Parte della vicenda si svolge in Carnia, teatro della guerra bianca, e luogo di fucilazioni di alpini per cui è in corso da anni una battaglia per la restituzione dell’onore a vittime innocenti.
Una lettura di scottante attualità.